Un racconto di storia e di emozioni…

Una donna con feto, unica al mondo, che se avesse vissuto per altre tre settimane, avrebbe dato alla luce un bambino… ma la vita glielo ha lasciato dentro per l’eternità…

Dopo anni di restauro, LA MADRE PIU’ ANTICA DEL MONDO dà alla luce una storia che viene da lontano… risale a 28mila anni fa la sua esistenza e, ora,  Osuni, la città bianca, la presenta così. Gestante Ostuni 1, il suo nome che il professore Donato Coppola le ha dato, al suo ritrovamento, il 24 ottobre 1991.  Il reperto, ora, è esposto in una teca, nel Museo della Civiltà Preclassica”, il cui presidente, Michele Conte, si dice soddisfatto della presentazione ufficiale di una ricchezza culturale unica e accoglie turisti incuriositi dall’eccezionalità del ritrovamento.

Tra l’altro, il periodo in questione, è il Paleolitico, e la storia racconta che le espansioni di alcune popolazioni durante il Paleolitico, potrebbero aver  favorito il loro passaggio all’agricoltura durante il Neolitico.  

Perché in questo blog?

Perché il mio desiderio è esprimere sensazioni positive e trasmetterle agli utenti del mio blog.

 Ciao

Alessandra Lofino